COME SCEGLIERE LE SCARPE DA LAVORO GIUSTE PER IL TUO LAVORO

blog-img-15

Si fa presto a dire scarpe da lavoro, ma quali sono le calzature antinfortunistiche più adatte alla tua professione e al tuo ambiente di lavoro?

La Normativa Europea dà indicazioni molto precise sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e sulle protezioni previste per le scarpe antinfortunistiche nei diversi contesti lavorativi.

Quali sono i parametri da considerare per determinare la corretta classe di protezione da utilizzare?

Le scarpe antinfortunistiche sono dei dispositivi di protezione individuale che devono proteggere il lavoratore durante l’esecuzione delle sue funzioni. Quanto più pericoloso è il proprio compito, tanto più la calzatura dovrà rispondere a parametri precisi di protezione.

Così, presenza di prodotti chimici, di corrente elettrica, di umidità, di calore intenso, di carichi pesanti sono parametri determinanti per la determinazione della classe di protezione necessaria alla scarpa da lavoro da utilizzare.
 

SEI UN MURATORE, UN IDRAULICO, UN CARPENTIERE? SCEGLI LE SCARPE DA LAVORO CON PUNTA RINFORZATA!

La scarpa da lavoro giusta per te è quella classificata in standard di sicurezza S3 con tomaia idrorepellente, protezione in punta antischiacciamento, suola antiscivolo resistente agli oli e agli idrocarburi, assorbimento degli shock nell’area del tallone e soletta antiperforazione. 

Ad esempio la calzatura RUSH S3 SRC CI

Amazon.it: U POWER - 46 / Scarpe da lavoro / Scarpe da uomo: Scarpe e borse

Bassa, leggera e comoda, con tomaia in pelle nabuk naturale bottalato. Grazie alla sua suola con esclusivo e innovativo sistema Infinergy®, queste scarpe antinfortunistiche con puntale ti restituiscono oltre il 55% di energia ad ogni passo. Il puntale è in Airtoe Aluminium con membrana traspirante, mentre la protezione anti-perforazione è garantita dalla soletta Save & Flex PLUS in materiale totalmente “metal free”. Standard di sicurezza S3 CI SRC


SEI UN ARTIGIANO? FAI IL FALEGNAME, L’ELETTRICISTA? ECCO LA PROPOSTA U-POWER DI SCARPE ANTINFORTUNISTICHE ELETTRICISTA E SCARPE DA FALEGNAME E ARTIGIANI

Falegnami e carpentieri devono spesso piegarsi e assumere posizioni scomode durante il lavoro e necessitano di scarpe flessibili e performanti.

Per chi lavora in ambienti chiusi consigliamo una scarpa antinfortunistica in standard di sicurezza S1P, come Emotion della linea Red Lion, in standard di sicurezza S1P SRC

Una calzatura bassa, leggera, flessibile, con tomaia in morbida pelle scamosciata e chiusura con lacci. La tecnologia è quella più innovativa e quindi: 

  • ✔ Restituzione di oltre il 55% di energia ad ogni passo grazie all’innovativo sistema Infinergy®;
  • ✔ Puntale in Airtoe Aluminium
  • ✔ Fodera Wingtex a tunnel d’aria traspirante per migliorare l’assorbimento dell’umidità causata dalla sudorazione del piede. 

LAVORI CON LA SALDATRICE? SCEGLI LA QUALITÀ E LA PROTEZIONE DELLA SCARPA U-POWER AIRTOE

Se usi abitualmente la saldatrice, avrai certamente bisogno di una calzatura di sicurezza in grado di proteggerti dalle scintille, senza lacci e che siano resistenti agli eventuali schizzi di metallo fuso.

La scarpa giusta per le tue esigenze è una calzatura per ambienti ad alto rischio, come Bulls della linea U-SPECIAL in standard di sicurezza S3 HI HRO WG SRC. La tomaia è in pelle grana mina idrorepellente di colore nero, mentre il puntale è in AirToe Composite con membrana traspirante. La protezione anti-perforazione è garantita da una lamina in acciaio ergonomica.

SEI UN ADDETTO AL TAGLIO DEI METALLI? PROTEGGITI DALLE POLVERI PERICOLOSE CON LE SCARPE DI PROTEZIONE S3

Hai sicuramente bisogno di una scarpa in grado di proteggerti dalle polveri pericolose, che sia resistente all’acqua e anti-perforazione. Il grado di protezione che ti suggeriamo è S3 ad esempio la JORDAN S3 SRC CI

 

Tipologie di scarpe antinfortunistiche

Per scegliere le scarpe antinfortunistiche è possibile fare una selezione in base alla tipologia di scarpa e al livello di sicurezza. Esistono moltissimi mestieri in cui è necessario indossare le scarpe da lavoro, allo stesso modo quindi, ci sono vari tipi di scarpe che si suddividono principalmente nei seguenti gruppi:

Scarpe antinfortunistiche alte

Le scarpe antinfortunistiche alte sono modelli che proteggono fino alla caviglia con dispositivi più o meno robusti. Rientrano in questa categoria anche gli stivali da lavoro, ovvero, quelle scarpe che superano la caviglia e arrivano fino al ginocchio.

Scarpe antinfortunistiche basse

In questa tipologia rientrano le scarpe la cui altezza si ferma prima del malleolo. Le scarpe antinfortunistiche basse sono pensate per proteggere solo il piede.

Zoccoli da lavoro

Gli zoccoli da lavoro antinfortunistici sono scarpe aperte che vengono usate soprattutto nel settore della ristorazione e in quello sanitario. La parte posteriore è quella aperta, dove è presente una cinghia per assicura che la calzatura resti ben salda al piede durante i movimenti, a differenza, per esempio, delle ciabatte antinfortunistiche.

È intuibile come sono davvero tanti i modelli disponibili, ma è anche ovvio che ogni scarpa è stata progettata e realizzata per rispondere a degli standard di protezione ben specifici. La normativa vigente, infatti, specifica che quali sono gli standard minimi che ogni scarpa antinfortunistica deve avere in base alla professione in cui se ne prevede l’utilizzo.

Standard di sicurezza delle scarpe antinfortunistica

Stando alla legge, le scarpe antinfortunistica si differenziano in base al grado di sicurezza offerto a chi le indossa. Ogni livello di protezione corrisponde a dotazioni particolari pensate in base a delle mansioni specifiche per cui sono state progettate.

Livello SB

Sono le scarpe con livello di Sicurezza Base. Sono dotate di un puntale capace di sopportare un carico di 200Joule, che è il minimo indispensabile ed è l’unico elemento di sicurezza previsto nella legge EN345. Dovrebbero essere indossate in qualsiasi ambito lavorativo per evitare infortuni.

Livello S1

Le scarpe antinfortunistiche livello di sicurezza S1 hanno il puntale di protezione e sono dotate anche di una suola con caratteristiche antistatiche nella parte posteriore dove poggia il tallone. Vengono usate soprattutto in ambito alberghiero e logistico. Esiste anche la versione S1P, con la differenza che quest’ultima ha una lamina antiperforazione nella suola, utile per proteggersi da possibili elementi appuntiti.

Livello S2

Nelle scarpe antinfortunistiche S2 ci sono tutte le caratteristiche del livello S1 ma senza lamina antiperforazione. La distinzione evidente sta nella tomaia che deve essere in pelle o in un materiale simile ed idrorepellente, in grado di resistere fino a 60 minuti in acqua senza farla penetrare nella calzatura. Sono utilizzate in questi ambiente dove il contatto con l’acqua è molto frequente come nel settore edile ed ittico.

Livello S3

Le scarpe da lavoro con livello di sicurezza S3 racchiudono le caratteristiche dalle S1 e delle S2. Sono calzature impermeabili, con suola antistatica, puntale di protezione in grado di sopportare un carico fino a 200Joule. Inoltre, sono dotate di lamina antiperforazione. Queste scarpe antinfortunistica possono essere utilizzate  soprattutto nel campo edile.

Livello S5

Con le scarpe antinfortunistiche S5 si raggiunge il massimo livello di protezione, racchiudono tutte le caratteristiche sopracitate e sono realizzate per lo più in gomma in modo da renderle impermeabili indipendentemente dal tempo di immersione nell’acqua.

Hits: 10

Richiedi info, prezzo o disponibilità.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: